lunedì 14 gennaio 2008

Pausa pranzo: SpinObama, Spinorama


E la campagna si scalda... Dopo l'accusa di vago razzismo fatta da Obama ai Clinton, ecco l'accusa di un importante opinion leader nero agli immancabili cattivi spin doctor di Obama.
Tra sgambetti e colpi bassi molto poco -democratici... Bob Johnson - miliardario fondatore della Black Entertainment Television - che sostiene la candidata Clinton attacca i PR di Barack Obama accusati di lasciare intendere che Hillary non sarebbe rispettosa di ciò che ha fatto Martin Luther King per gli afroamericani.
Nell'attaccare Obama, il nero Johnson, sottolinea come mentre la Clinton a vent'anni si impegnava per il riconoscimento dei diritti civili per i neri, il nostro Barack a vent'anni si trastullava per le periferie con qualche droga di troppo.

Un tema questo della droga di Obama, contenuto peraltro anche nella sua autobiografia, che è costato il licenziamento a un consigliere della Clinton che lo aveva utilizzato in maniera troppo aggressiva.
La propaganda anticlinton dei pr di Bubba aveva l'obiettivo di alienare a Hillary il favore della vasta minoranza afroamericana del South Carolina prossima partita chiave per le primarie ammerigane.