giovedì 21 agosto 2008

Diario Inglish / Questione di clima, ma non di uezer

E` bello notare quanto siano umorali gli inglesi... In tutta la loro moderazione tendono ad essere un po' esagerati su certi temi di attualita` e quindi anche a creare un clima non proprio facile per certi settori, alcune figure politiche o determinate organizzazioni.
E` il caso del settore immobiliare, di InGordon Brown e di British Airwais.
Se il primo andava a gonfie vele fino all'anno scorso, quest'anno non c'e` un giorno in cui non si parli della tragedia imminente con il valore degli immobili che effettivamente ne risente e pare sia gia` calato del anche del 20%.
Se El Gordon non e` mai stato amatissimo, oggi si puo` dire che e` un uomo a pezzi, con tutti i giornali sempre pronti a contestarlo o a cercare di stabilire chi sara` il successore.
BA invece dopo la questione di Heathrow 5 (lentezza, perdita di bagagli, ritardi) e` praticamente un giorno si` e uno no sui giornali con prese di posizione non proprio tenerissime: l'intervista al CEO di Ryan Air dell'Independent con accuse pesissime (del tipo ladri e ritardatari...); la prima pagina del magazine Marketing dedicata alla ormai prossima campagna di Virgin Atlantic contro la fusione BA-American Airlines.
Insomma se ze` uezzer is terribull (e lo confermo, golfin' in the rain) anche il clima per alcuni non e`exactly chilled out...
Forse e` per quello che c'e` tanto bisogno di PR qui o di spin, come conferma una foto che ho scattato nel bagno del golf club di Bournemouth e che mettero` online asap.