mercoledì 29 ottobre 2008

E intanto a Roma...

Dopo anni mi sono tornato su Indymedia... e l'ho trovata un po' invecchiata.

In pratica il ruolo di piattaforma dal basso di diffusione delle immagini e dei video che prima aveva è stato abilmente soffiato dai siti di informazione a più larga diffusione, come Repubblica.it, che pubblica infatti gallery e video dei lettori.

Ovviamente come in ogni evento pubblico e manifestazione saranno gli scontri ad attirare l'attenzione dei media: un po' perché le immagini sono più spettacolari, un po' perché trattandosi di scontri sono più mediatici (creano polarizzazioni, dinamiche narrative e tutte le solite cose semiotiche che ben conosciamo).
A scapito dei contenuti della protesta.