mercoledì 8 aprile 2009

La Terra Trema, la Responsabilità Sociale no.

La responsabilità sociale di tutti noi professionisti della comunicazione deve spingerci a offrire ciò che possiamo per le vittime del terremoto.
E, se giustamente, si sottolinea che non bisogna agire in fretta e alla rinfusa è chiaro che per sensibilizzare i pubblici internazionali e promuovere azioni di fundraising a favore delle vittime (magari di singole onlus e associazioni di volontariato che successivamente agiranno sul territorio) occorre lavorare nell'immediato quando il sentimento collettivo di partecipazione è ancora alto.
Tutti noi sappiamo quanto in fretta i media e le opinioni pubbliche si dimenticheranno della tragedia, con i tipici tempi della schizofrenia mediatica. Quindi agiamo adesso per i tempi a venire e dando priorità a quei piccoli soggetti che sul territorio affronteranno i problemi della vittime.




www.redattoresociale.it - DiRE n. 343
(Sintesi notizie principali del 7 aprile 2009)

TERREMOTO - La sfida di organizzare la solidarietà
Mentre si continua a scavare e si va definendo il bilancio delle vittime (alle 16: 207 morti, 15 dispersi), si moltiplicano in tutta Italia le iniziative individuali e associative a favore degli sfollati a causa del terremoto in Abruzzo.

"OCCHIO: SI DONA ANCHE CON LA TESTA"
Decine e decine i conti correnti bancari e postali aperti per raccogliere fondi. Il Forum III settore diffonde le indicazioni basilari per "evitare le azioni impulsive" e per "donare a chi ha le caratteristiche adeguate e offre le opportune garanzie".

CHI CHIAMARE PER OFFRIRE AIUTO E OSPITALITA'

Le offerte di ospitalità in casa, posti letto, coperte, generi di prima necessità stanno intasando i centralini delle radio e soprattutto delle linee dedicate all'offerta di aiuti. Ecco i numeri verdi, gli indirizzi e i siti web dei Centri servizio volontariato e del Banco Alimentare per raccogliere le disponibilità. E si può telefonare anche alla Caritas di Pescara. Anche il Modavi lancia una campagna per la raccolta di beni.


DAI CSV UNA "APPLICATION FORM" PER I VOLONTARI

I 77 Centri servizio ricevono telefonate da tutta Italia con molte disponibilità a fare volontariato. Il coordinamento regionale Csv dell'Abruzzo ricorda l'avviso della protezione civile (''Per ora solo professionisti'') e mette a disposizione si Abruzzocsv.org i moduli on-line per chiunque voglia donare o partecipare. A l'Aquila operativa da giovedì la sede provvisoria del Csv. Parla il coordinatore nazionale Dematteis. Dal Csv di Taranto un fondo straordinario di 50 mila euro per sostenere le associazioni locali.


"AIUTO, NON INTRALCIO"

La posizione dell’Arci nazionale che, pur avendo ricevuto numerosissime offerte di aiuto da circoli e comitati territoriali, sta dando l’indicazione di attendere fino a che il quadro non sia più chiaro, a meno che non si abbiano competenze specifiche.


"SULLE VITTIME NON CALI IL BUIO"

Il monito della Caritas italiana, che ha istituito un centro di coordinamento per gli interventi, che "non intralcerà la protezione civile". Offerte d'aiuto dagli abruzzesi nel mondo e dalla diocesi di Cracovia. ''Solidarietà diffusa, bisogna solo che sia capace di arrivare ai bisogni''.


LA SOLIDARIETA' DI IMMIGRATI, ROM E SINTI

Dalle finestre del Cie di Lampedusa esposto uno striscione: ''Solidarietà per le vittime del terremoto". Colpiti dall'entità del disastro, i migranti hanno utilizzato le loro lenzuola usa e getta per scrivere. L'appello di Yuri Del Bar dell'associazione Sucar Drom e consigliere comunale a Mantova: ''Invito tutti i sinti e rom in Italia a dare il proprio contributo, donando sangue e soldi per i sopravvissuti''.


ANPAS: "VERRA' IL MOMENTO PER TUTTI"

L'associazione presente con oltre 300 volontari, 29 ambulanze, 17 fuoristrada, 9 pulmini, 15 furgoni, 8 automediche, 14 tende pneumatiche, 3 postazioni medico avanzate, 7 torri faro, 8 gruppi elettrogeni, una cucina da campo, 12 unità cinofile. Casini: ''Per ora solo personale specializzato, poi verrà il momento per tutti di dare il proprio contributo''.


MISERICORDIE "PER 7 MILA SFOLLATI. INVIATE SOLO DENARO"

340 volontari dell'associazione, da tutta Italia, ma altri 1.000 pronti a partire. 5 unità cinofile, 6 punti medici avanzati, 2 cucine da campo, 90 ambulanze. Diani: ''Circa 2-3 mesi il tempo stimato per sistemare le persone nei moduli abitativi, sulla base delle esperienze dell’Umbria, delle Marche e dell’Irpinia''. Appello a non inviare abiti, coperte e giocattoli ma solo denaro.


CROCE ROSSA: "VERSO UNA NOTTE MIGLIORE"

La Cri impegnata con oltre 400 volontari, 3 presidi medici avanzati, 2 tende per triage e astanteria, 30 ambulanze operative, 7 unità cinofile, squadre di supporto psicologico, 4 cucine da campo e una quinta in arrivo. Aiuti straordinari dalla Croce Rossa Svizzera: 200 tende da 1.000 posti letto totali ed altre 2 mila coperte (oltre le 10 mila già distribuite). La direttrice Ravaioli: "La prossima sarà una notte migliore". "La ricostruzione sarà lunga".



BERLUSCONI: "AMMORTIZZATORI A CHI PERDE L'ATTIVITA'

Seconda giornata in Abruzzo del premier. "Stiamo studiando di ricomprendere negli ammortizzatori sociali anche i lavoratori autonomi che rischiano la perdita della loro attività". E in risposta all'appello del leader del Pd: "Non servono aiuti dall'estero. Siamo un popolo fiero, ringaziamo ma bastiamo da soli". Plauso alle regioni: "Tempestiva gara di solidarietà".

- Sacconi a L'Aquila, forse misure urgenti in Consiglio dei ministri giovedì. Maroni: ''Oggi al lavoro 2.000 vigili fuoco. 200 tra poliziotti e carabinieri per prevenire gli sciacallaggi".


"SEGNALATE LE STRUTTURE PER I DISABILI"

Appello della Fish a chiunque sia in grado di garantire l'accoglienza alle persone con disabilità sfollate dalle proprie abitazioni o dai centri di ricovero colpiti dal sisma. Saranno segnalate alla Protezione civile.


RETTORI, EVANGELICI, GIOVANI, CASSINTEGRATI, CAMERA

La conferenza dei rettori apre un conto per aiutare ateneo de L'Aquila. Conto corrente anche dalla Regione Abruzzo, dalla Federazione delle chiese evangeliche, dal Credito cooperativo per l’Abruzzo, fondo di solidarietà dal Consiglio regionale Campania. Pronti a partire per l'Abruzzo 600 cassintegrati della Lucchini di Piombino. Acli: un fondo per ricostruire la casa dello studente. Sottoscrizione alla Camera, 1.000 euro da ogni deputato.