mercoledì 8 settembre 2010

Il web è morto? Lunga vita ad Internet

Il dibattito sulla morte del web (del world wide web) a favore di un internet più commerciale e vendibile sta montando ovunque [Repubblica.it] 
Non vedo però tra i comunicatori italiani - pubblicitari, markettari, relatori pubblici e giornalisti - un enorme verve sull'argomento. E' in realtà un tema cruciale per noi.
Dopo avere partecipato all'elogio collettivo del web 2.0 e dei social media, alla necessità di vivere questa esplorazione collettiva delle loro potenzialità, oggi ci troviamo a tornare un paio di passi indietro e tre avanti.
  • Le app degli smartphone possono diventare strumenti - e sono già diventate - strumenti di comunicazione dell'organizzazione e di gestione della relazione. 
  • Le app aiutano (forse) a canalizzare l'attenzione, da anni parcellizzata dal funzionamento del world wide web?
  • La semplificazione è necessaria nella distribuzione dell'informazione globale?
  • Ci sarà meno libertà per le organizzazioni al di fuori del mainstream o comunque internet rimarrà uno spazio di libertà irrinunciabile?