martedì 28 settembre 2010

Varco Attivo? Multa!

Giro a Roma in scooter e, per evitare la Zona a Traffico Limitato, mi fermo davanti alle telecamere. Indeciso penso: 
Varco Attivo significherà che è possibile entrare (l'apertura, il varco, è attiva); 
Varco Non Attivo, di conseguenza, non si può entrare.
Poi mi viene il dubbio... e chiedo. E' esattamente il contrario. Varco è inteso come l'apparecchiatura tecnologica... ottimo!
Tra l'altro alcune città hanno cambiato questa dicitura in seguito alle proteste dei cittadini (come segnala il sito dell'Accademia della Crusca)
E' un po' la cretinoidite del redattore urbanista: come nel caso ad esempio delle indicazioni stradali scritte sulla strada per cui Porto Maggiore diventa Maggiore Porto o Reggio Emilia diventa Emilia Reggio, dato che chi le ha progettate non ha pensato alla logica della lettura ma alla logica spaziale (viene prima quindi inserisco prima la prima parte).
Avevo incontrato un designer che progettava strumenti di comunicazione per facilitare la mobilità e per rendere facilmente leggibile l'esperienza urbana. Meriterebbe di lavorare di più.
PS: ah, come mi hanno poi detto gli amici romani, la telecamere con gli scooter non funzia. Quindi no problem