lunedì 20 dicembre 2010

L'Errore Tipografico - dedicato a tutti noi

Un caro amico tipografo mi invia questo sonetto che non posso trattenermi dal pubblicare.
Grazie Paolo.


L'errore tipografico è una cosa maligna:
lo si cerca e perseguita, ma esso se la svigna.


Finché la forma è in macchina si tiene ben celato,
si nasconde agli angoli, par che trattenga il fiato.


Neppure il microscopio a scorgerlo è bastante,
prima; ma dopo esso diventa un elefante.


Il povero tipografo inorridisce e freme
e il correttor colpevole il capo abbassa e geme,
perché se pur dell'opera tutto il resto è perfetto
si guarda con rammarico soltanto a quel difetto.