mercoledì 14 maggio 2014

Neuromarketing. Come mai se ne parla così poco?

Si parla pochissimo di neuro-marketing in Italia. Esistono alcuni siti, ma nel dibattito online tra comunicatori (penso in particolare ai relatori pubblici) trovo raramente riferimenti a qualcosa che in altri paesi si è già diffuso in maniera significativa, ovvero la connessione tra neuroscienze e comunicazione.
Ho sempre fatto riferimento in Italia a 1 to 1 Lab e ai lavori di Gallucci (cfr. libri pubblicati da EGEA)

Negli ultimi mesi sono tornato sull'argomento leggendomi il blog di Roger Dooley ascoltandomi il suo podcast e seguendo il webinar gratuito di The Web Psychologist
In realtà penso che noi comunicatori dovremmo sfruttare al massimo le potenzialità delle neuroscienze (eye tracking, biofeedback, stress emotivo, algoritmi, neurometriche) non solo nella comunicazione esterna legata al marketing e ai consumi, ma anche nella comunicazione interna delle organizzazioni e della leadership comm.

Ecco una bella serie di video di 1 to 1 Lab e Bocconi di introduzione al neuromarketing